Il tribunale di Milano condanna per “Mala Gestio” gli amministratori che non hanno dotato l’azienda di un adeguato assetto ORGANIZZATIVO AMMINISTRATIVO E CONTABILE (cioè che non hanno il cruscotto di controllo in azienda)

e cambia tutto ….anzi IN VERITÀ RAFFORZA QUELLO CHE VADO DICENDO DA DUE ANNI:- Il tribunale di Milano condanna per “Mala Gestio” gli amministratori che non hanno dotato l’azienda di un adeguato assetto ORGANIZZATIVO AMMINISTRATIVO E CONTABILE (cioè che non hanno il cruscotto di controllo in azienda)- il Tribunale di Milano ha chiarito che fare i Budget o analisi di bilancio non costituisce ADEGUATO ASSETTO ORGANIZZATIVO AMMINITRATIVO E CONTABILE.- Il tribunale di Milano ha chiarito che la PARTE della riforma della crisi entrata in vigore il 16 marzo 2019 RIGUARDA LA PREVENZIONE E NON LA DECOZIONE.

Quindi l’obbligo degli amministratori NON È QUELLO DI SEGNALARE IL SUPERAMENTO DEGLI INDICI (che entreranno in vigore a settembre 2021) ma quello di DOTARE L’AZIENDA DI UNA ADEGUATO ASSETTO ORGANIZZATIVO AMMINISTRATIVO E CONTABILE (Cioè mettere il cruscotto: per info sul Cruscotto partecipa Gratis ai nostri eventi in streaming, cerca il più comodo per te su https://www.cruscottodicontrollo.it/).

– Il Tribunale di Milano ha stabilito che i REVISORI DEVONO PRESIDIARE GLI INDIZI (e non gli indici) DI CRISI e che la REVISIONE È CAMBIATA: il revisore diventa TUTOR della continuità aziendale.- Il Tribunale di Milano ha stabilito che è obbligo di amministratori e revisori di presidiare l’insorgenza degli indizi di crisi cioè di misurare la persistenza della Continuità AziendaleLa Balanced Scorecard di Kaplan e Norton (il Cruscotto di Controllo è una balanced scorecard) è l’unico strumento validati scientificamente capace di rispettare l’art. 2086 secondo comma.Per info sul Cruscotto partecipa Gratis ai nostri eventi in streaming, cerca il più comodo per te su https://www.cruscottodicontrollo.it

Da fare subito:1 circolarizzare la pronuncia del Tribunale di Milano;2 convocare i clienti ed informarli e formarli degli obblighi di cui all’art. 2086 secondo comma;3 sottoporre la soluzione adottata dallo studio per il rispetto del 2086 secondo comma (il Cruscotto di controllo) oppure farsi firmare il consenso informato.QUESTA È UNA COSA SERISSIMA ED ESPONE A RISCHI SERISSIMI I NOSTRI CLIENTI.Ps: se io fossi stato l’amministratore di quella società avrei detto: Ma scusi Giudice lei dice che io non sono adeguato ma guardi che io pagavo il Dottor Ragioniere Revisore Contabile Tizio e lui doveva avvisarmi in quanto dotato di una superdiligenza rispetto alla mia, siccome non lo ha fatto e lui ha un’assicurazione i DANNI CHIEDETELI A LUI………..

Ecco l’articolo di giornale uscito su ItaliaOggi:

Potrebbero interessarti anche...

Utilizziamo cookie tecnici per fornire una migliore esperienza di navigazione nel sito, compresi cookie di maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi