Il Sole24Ore propone l’adozione di strumenti “forward-looking” come la Balanced Scorecard

Sabato 14 maggio il Sole24Ore ha pubblicato 2 miei articoli, uno dei quali propone ai professionisti l’adozione di strumenti “forward-looking” come la Balanced Scorecard (e quindi il Cruscotto di Controllo https://www.cruscottodicontrollo.it/, che ti ricordo, è una Balanced Scorecard!).

L’articolo, uscito a pag. 26 su Norme e Tributi si intitola “La sfida dei professionisti è sulle prospettive dell’impresa” e lo puoi trovare integralmente a questo link https://www.cruscottodicontrollo.it/wp-content/uploads/2022/05/articolo-Sole24Ore-Brancozzi-14_5_22-la-sfida-dei-professionisti-ricostruito-.pdf

Qui trovi un sunto:
Sino a oggi da molte parti si è lamentato il fatto che non vi era una chiara evidenza di come avrebbero dovuto essere realizzati, nella pratica, gli adeguati assetti organizzativi, amministrativi e contabili. A chiarire la questione in modo definitivo sarà la lettera c) del comma 3 che viene aggiunta all’articolo 3 del Dlgs 14/2019 dal testo del decreto legislativo varato dal Cdm del 17 marzo.

Secondo le modifiche gli adeguati assetti devono consentire di ricavare tutte le informazioni necessarie per poter rispondere alla lista di controllo di cui al comma 2 del nuovo articolo 13. Si tratta della lista di controllo (61 domande) introdotta dal decreto del ministero della Giustizia del 28 settembre 2021 in attuazione del decreto legge 118/2019 sulla compoizione negoziata.

Contrariamente a quanto generalmente fatto fino ad ora, i professionisti dovranno occuparsi degli andamenti futuri delle aziende e non di quelli passati.
Per farlo in maniera efficace ed efficiente dovranno inevitabilmente dotarsi di strumenti
forward-looking e abbandonare i vecchi criteri di backward-looking, come l’analisi di bilancio.

Già a far data dal 30 giugno 2021 l’European banking authority ha obbligato tutte le banche Ue ad attribuire il merito creditizio unicamente sulla base di analisi forward-looking, mentre già in precedenza, adeguandosi ai nuovi scenari ed alle nuove prospettive, nel marzo 2019 l’Ordine dei commercialisti di Milano, nelle linee guida per la redazione del business plan, invitava tutti i professionisti a basare i piani su strumenti forward-looking come la balanced scorecard.

Potrebbero interessarti anche...

Utilizziamo cookie tecnici per fornire una migliore esperienza di navigazione nel sito, compresi cookie di maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi