ADEMPIMENTI ENASARCO

Spazio dedicato al Dott. Federico Giuliani, referente del network www.consulentiaziendaliditalia.it per la provincia di Ancona.

Acquisito il contratto di agenzia, occorre iscrivere l’azienda all’Enasarco con contestuale comunicazione del contratto di agenzia/rappresentanza (art. 1742-1752 c.c.). L’iscrizione dell’agente va fatta entro 30 giorni, ma la prima volta è bene venga fatta nel più breve tempo possibile. Entro 30 giorni vanno comunicate tutte le variazioni del contratto.

CONTRIBUTO PREVIDENZIALE
Il contributo previdenziale va versato dalla ditta alle seguenti scadenze:

Scadenze contributive

Periodo contributivo Scadenza
1° trimestre 20 Maggio
2° trimestre 20 Agosto
3° trimestre 20 Novembre
4° trimestre 20 Febbraio dell’anno successivo

COME SI CALCOLA IL CONTRIBUTO PREVIDENZIALE:
Su tutte le somme dovute a qualsiasi titolo all’agente (provvigioni, rimborsi spese, premi di produzione, indennità di mancato preavviso) in dipendenza del mandato di agenzia. Il versamento contributivo, tenendo conto del limite di un minimale ed un massimale annuo, viene effettuato integralmente dalla ditta mandante, che ne è responsabile anche per la parte a carico dell’agente. L’aliquota contributiva relativa all’anno 2015 è pari al 14,65% delle provvigioni (da dividere in parti uguali: 7,325% a carico della mandante e 7,325% a carico dell’agente).

CONTRIBUTO FIRR
Le ditte preponenti sono tenute ad accantonare annualmente una somma rapportata alle provvigioni liquidate agli agenti, secondo aliquote stabilite dagli accordi economici collettivi. Per le ditte aderenti alle organizzazioni sindacali stipulanti vige l’obbligo di accantonamento presso il Fondo Indennità Risoluzione Rapporto gestito dalla Fondazione Enasarco.
L’importo del contributo viene calcolato tenendo conto di:

• importo totale delle provvigioni liquidate nell’anno solare precedente;
• tipologia del mandato (Monomandatario o Plurimandatario);
• numero di mesi di durata del mandato (perché sia considerato un mese basta che il mandato copra anche un solo giorno del mese stesso).

Le aliquote FIRR sono attualmente stabilite nelle seguenti misure:

Monomandatari Plurimandatari
4% sulle provvigioni 4% sulle provvigioni
fino a 12.400,00 €/anno fino a 6.200,00 €/anno
2% sulla quota delle provvigioni 2% sulla quota delle provvigioni
tra 12.400,01 e 18.600,00 €/anno tra 6.200,01 e 9.300,00 €/anno
1% sulla quota delle provvigioni oltre 1% sulla quota delle provvigioni
18.600,01 €/anno oltre 9.300,01 €/anno

Il pagamento va fatto nel mese di marzo dell’anno successivo.
N.B. Nel caso in cui il mandato di un agente cessi nell’anno solare ancora in corso, il Firr relativo a quell’anno dovrà essere liquidato dall’azienda mandante direttamente all’agente.

E ricorda, il network di professionisti più grande d’Italia è sempre a tua disposizione per una consulenza privata GRATIS, per analizzare lo stato della tua azienda, per trovare una soluzione alla crisi o semplicemente migliorarne il controllo e la gestione o, ancora, per cercare di aumentare i tuoi clienti, ti basta contattarci su http://www.imprenditoreitaliano.it/consulenze-gratis/

Potrebbero interessarti anche...

Utilizziamo cookie tecnici per fornire una migliore esperienza di navigazione nel sito, compresi cookie di maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi