Invio della Fattura elettronica PA al sistema SDI, gestione degli errori

Dal Dott. Ugo Marino Bianchi, referente del network www.consulentiaziendaliditalia.it, preziose informazioni sull’invio della Fattura Elettornica per la Pubblica Amministrazione

Professionisti ed imprenditori che lavorano con la Pubblica Amministrazione, dal 6 giugno 2014 hanno l’obbligo di fatturazione elettronica da inoltrare al Sistema Di Interscambio (SDI).
Dopo aver compilato la fattura .xml, testato il file con il software di controllo, firmato il file dall’ emittente con dispositivo digitale, la fattura deve essere inoltrata, anche tramite pec, al SDI.

Cosa accade dopo l’invio? L’SDI dovrebbe rispondere con due distinti messaggi: il primo con una ricevuta di consegna dell’SDI ( buon esito formale); il secondo con una ricevuta di accettazione dell’ente destinatario della fattura (buon esito sostanziale).

ATTENZIONE solo con la Ricevuta di Consegna dell’SDI, la fattura si considera emessa.

Spesso però il sistema emette una Notifica di Scarto. Cosa fare?

Bisogna analizzare caso per caso.

Una ipotesi di scarto che accade di frequente è quella causata dall’invio, per eccesso di diligenza, al sistema SDI, oltre che del file xml anche della copia della fattura cartacea in pdf o altro formato. Il sistema SDI in questo caso produrrà una Notifica di Scarto del file pdf.

ATTENZIONE il sistema produrrà contemporaneamente una Ricevuta di Consegna dell’SDI che documenta il buon esito dell’invio e l’emissione della fattura. Spesso però l’operatore nel dubbio sul reale buon esito dell’ invio, riinvia nuovamente il file xml. Questo secondo invio produce una Notifica di Scarto, per “Nome file duplicato” codice errore ” 00002 “.

Cosa fare? In questo caso non bisogna fare nulla. Infatti il file è stato acquisito regolarmente dal sistema.

In sintesi: il sistema di interscambio accetta esclusivamente file xml firmati digitalmente. Altri formati sono scartati producendo la prima Notifica di scarto (del file pdf). Il file xml regolarmente compilato viene comunque consegnato al sistema. Esiste in questo caso anche una ricevuta di consegna ( del file .xml), quindi il file .xml NON deve essere rinviato; il rinvio produce infatti una Notifica di scarto. Essendo una Notifica di scarto, la fattura non risulta emessa e quindi NON si deve produrre una nota di credito.

Altre ipotesi di Notifica di Scarto le trovi su www.fatturaelettronicapa.org

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizziamo cookie tecnici per fornire una migliore esperienza di navigazione nel sito, compresi cookie di maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi